lunedì 22 aprile 2013

CARLO SIBILIA: CITTADINO, POETA E ANCHE FINE GIURISTA (A TEMPO PERSO)

Cari amici della rete, buongiorno a voi. Qualche tempo fa dicevo che il cielo dei poeti è un po' affollato in questi tempi. Dev'essere per questo motivo che Carlo Sibilia ha mollato la poesia e si è dato, bontà sua e sommo gaudio nostro, alla giurisprudenza. Facciamo un passo indietro e ricostruiamo il perché dell'intervento liberatorio di Carlo Giureconsulto Sibilia, detto anche il Chiarificatore nei circoli di diritto costituzionale che frequenta assiduamente. Dopo la rielezione di Napolitano, inciucione contro il cambiamento e contro il volere del popolo (rappresentato da un terzo di 48.282 aventi diritto al voto alle Quirinarie: circa lo 0,00032 del corpo elettorale. Se non è popolo questo io non lo so, VERGOGNA!!!!1!!), alcuni cittadini in rete che si informano in rete e non sui manuali di diritto fatti ad uso e consumo della ka$ta, hanno cominciato a spargere il seme del dubbio.


Meno male che ci sono i cittadini in rete. E che ci sono anche i cittadini in rete e in parlamento, pronti a raccogliere le istanze del popolo, farsene portavoce e coprirsi di ridicolo gloria. Su cosa si basano queste perplessità? Anzi, diciamola tutta che noi non abbiamo paura della verità: su cosa si basa questa truffa? Presto detto!!!1! Comma 2 art. 84 Cost, che così recita:

"L'ufficio di Presidente della Repubblica è incompatibile con qualsiasi altra carica". 

Eccolo, il nostro Sibilia, detto carettidesiervo fin dai temi della materna, intervenire e portare luce nel dibattito.


Riflettiamo, dice. Pensa se non lo avesse fatto. Riflettiamo con lui, cittadini della rete, riflettiamo tutti assieme, che ognuno conta uno e riflette uno, fino a rifletterci tutti insieme e fondare una nuova società basata sul km zero.

1) Il comma parla di altra carica, capito? Napolitano aveva la carica di Presidente della Repubblica, ora è stato rieletto presidente della repubblica? Notate qualcosa? Si tratta di altra carica indubbiamente: la prima volta era scritto maiuscolo, questa volta minuscolo. 

2) Riflettiamo poi sulla differenza tra elezione e insediamento. Anzi, no. Troppo difficile, lasciamo queste pedanterie professorali alla ka$ta dei tomi polverosi e occhialuti. Noi siamo società, non ci lasciamo infinocchiare da queste sciocchezze. 

3) Andiamo al sodo e vediamo dove ci conduce, potenzialmente, il ragionamento del Sibilia, detto mazziottidicelso fin dalle elementari. Ci conduce a riflettere e a interrogarci sulle elezioni dei presidenti della repubblica del passato. Guardate un po' cosa si scopre, grazie al finissimo Sibilia, detto temistoclemartines fin dalle medie:

  • Luigi Einaudi (governatore della Banca d'Italia e senatore al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Giovanni Gronchi (presidente della Camera al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Antonio Segni (deputato e ministro degli Esteri al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Giuseppe Saragat (senatore al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Giovanni Leone (senatore a vita al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Sandro Pertini (deputato al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Francesco Cossiga (senatore al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Oscar Luigi Scalfaro (presidente della Camera) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Carlo Azeglio Ciampi (ministro del Tesoro e unico non parlamentare al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!; 
  • Giorgio Napolitano (senatore a vita al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!
  • Giorigio Napolitano (presidente della repubblica al momento dell'elezione) - NON SAREBBE STATO ELEGGIBILE!!1!!1!

Avete capito?!?!? SVEGLIA!!!!1!! Grazie al cittadino deputato Carlo Sibilia, detto malfattiperticirossi fin dai tempi delle superiori, abbiamo scoperto che in Italia c'è un vuoto di potere fin dal 1948. Tutto ciò che è stato fatto non è valido, tutte le leggi promulgate illegalmente!!!1! Vergogna! Piste ciclabili!!1!

Grazie davvero Carlo Sibilia!

GRAZIE!!1! SVEGLIA!!!1! COMMA 2!!!11!!

15 commenti:

  1. Sembra una storiella per deficienti che serve a fomentare la stupidità di quei boccaloni del M5S.
    Chiunque, con un minimo di sale in zucca, dopo averlo letto si farebbe 4 risate... loro no.

    RispondiElimina
  2. Vedessi quante condivisioni ha ora, e quanti commenti. L'ignoranza è terreno fertilissimo per noi del MoVimento Cinque Stronzi.

    RispondiElimina
  3. speriamo sia condiviso per essere criticato, ma dubito

    RispondiElimina
  4. Guardando il curriculum di Stefano Rodotà trovo tra l'altro:
    È presidente del consiglio d'amministrazione dell'International University College of Turin.

    Fa parte del comitato dei garanti di Biennale Democrazia e del Centro Nexa su Internet e Società del Politecnico di Torino.


    Pentastellini, avete candidato per il quirinale un inelleggibile!!!!1111!!!1!

    RispondiElimina
  5. Per Sibilia era candidabile solo mio zio Arcibaldo, talmente anarchico da non avere nemmeno la tessera coop.

    RispondiElimina
  6. "Ha studiato plurologia presso Università degli Studi di Perugia".
    Allora è colpa della plurologia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domanda di un ignorante (io): che c***o la plurologia?
      Ho provato a cercare con Google ma l'unico risultato è stato un blog ungherese (in ungherese, lingua che tutti conoscono benissimo) e un sacco di rinvii a siti che parlano di urologia...
      Mi viene un dubbio: vuoi vedere che il cittadino sibilia ha imparato l'ungherese per studiare plurologia e, come conseguenza, ha finito per non capire l'italiano?

      Elimina
    2. Nel pagina del MoVimento Cinque Stronzi i curricula non sono più raggiungibili, ne ho trovato uno qua http://www.avellino5stelle.com/carlo-sibilia/ e a memoria è identico a quello che c'era nel blog di Grillo. Non c'è nessun accenno alla plurologia, comunque.

      Elimina
    3. Sul profilo FB: "Ha studiato plurologia presso Università degli Studi di Perugia".
      Plurologia comunque è lo studio del...plurale? Del pluralismo? Dei pluralisti? Saranno anche queste finezze irraggiungibili per tutti coloro che sono ka$ta.

      Elimina
  7. Ecco perché hanno smesso di menarla con l'esame di "costituzione" per i neo parlamentari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono capaci di impararla a memoria, se glielo ordina il capo, e di non capirci niente.

      Elimina
    2. Qui l'unico Capo è Renzi che ha comprato la dignità di mln di italiani .. che tristezza, soprattutto quelli come voi che dedicano tempo a queste scemenze invece di criticare e denunciare lo stato pietoso della politica italiana corrotta.

      Elimina
  8. Invece di scrivere strozate andate a leggere quello che intendeva Sibilia .. e soprattutto andate a fare le pulci a chi ruba.

    RispondiElimina
  9. Una serie di stronzate ... chiamato alle elementari in questo modo, in un altro modo alle medie .. e così via... una serie infinita di stronzate senza senso... la verità certa e risaputa è che a scuola Renzi lo chiamavano il Bomba perché le sparava sempre una più grossa delle altre... un po' come state facendo voi.

    RispondiElimina

EsPrimITI aNKe tU KONTRO la KASTA!!1!1!!!