venerdì 29 marzo 2013

GRILLETTO NUMERO 7: Cittadino Carlo Martelli. Ovvero se ti hanno picchiato alle medie hai ottime possibilità di diventare uno di noi



Cari amici della rete, siccome il cielo dei poeti è un po’ affollato in questi tempi, abbandoniamo le dolci braccia di Calliope per farci cullare da Numeria e assieme a lei conoscere…  mi sa che sto scrivendo in modo troppo complesso per i miei amici del MoVimento Cinque Stronzi. Per cui riparto.

Cari amici della rete, vaffanculo per un Italia migliore, no ka$ta, guarda quella scia chimica in cielo e la biowashball nella lavatrice, l’aids non esiste, Beppe grazie che ci hai svegliato!!!1! Ecco, dicevo, cari amici della rete, è con sommo piacere che vi presento Carlo Martelli, cittadino neocittadino eletto al Senato nella circoscrizione Piemonte.

Conosciamo meglio il cittadino Carlo. A questo indirizzo potete consultare il suo curriculum e la sua dichiarazione di intenti. Come dicevo, dopo i poeti a cinque stronzi presentati nel passato, avevo voglia di conoscere e farvi conoscere una testa quadrata, rotonda, che pensa. Una testa che, con enorme umiltà, sostiene: “I temi che mi appassionano: Tutto. In generale sono incuriosito da ogni forma di conoscenza”.  Avete capito? Tutto!  Carlo Martelli si appassiona a tutto. Non lascia perdere niente.

“Ehi, ciao Carlo, hai sentito di quel signore che ha comprato un chiave da 10 e invece gli serviva da 9?”.
“Certo, sono un appassionato di signori che comprano chiavi da 10 al posto di quelle da 9”.

“Ehi, ciao Carlo, conosci la dirimpettaia di mia zia che sta a Treviso?”.
“Sì, certo, sono incuriosito da ogni forma di conoscenza”.

Grande Carlo, cittadino neosenatore incensurato massimo due mandati parlamento pulito.

Leggiamo assieme il suo curriculum, per mezzo del quale possiamo conoscere Carlo e le sue innumerevoli passioni:

Sono laureato in Matematica (110 e lode)”. 
Ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Matematica”. 
Ho frequentato i corsi estivi di Matematica”. 
Ho lavorato come docente (corsi di linear algebra e calculus - in inglese)”. Sarebbe matematica, in italiano.
Ho collaborato con la casa editrice De Agostini Novara per una pubblicazione a fascicoli sulla matematica”.
Ho lavorato e tuttora lavoro come docente a contratto (Istituzioni di matematiche e complementi di analisi matematica)”.

Carlo: due più due fa cinque!!!!1! Ahah, dai, si fa per scherzare, sappiamo tutti che noi del MoVimento Cinque Stronzi abbiamo un grandissimo senso dell’umorismo. Comunque, a scanso di equivoci: due più due fa quattro. Allora, prezzolati dalla ka$ta, avete visto che vastità di interessi ha il nostro cittadino dipendente Carlo Martelli? Uno del genere non può che essere simpaticissimo. Voi non lo sapete, ma Carlo Martelli è uno di quelli che tengono su, da soli, la serata, uno di quelli che te lo porti appresso per dare un po’ di brio alle uscite di gruppo. I nemici del MoVimento Cinque Stronzi direbbero che Carlo, in realtà, è pesantissimo fin dal cognome (ridi Travaglio, ho fatto una battuta sul cognome, ahahah), ma non è vero, noi Cinque Stronzi siamo così, molto più di cinque e molto simpatici. Soprattutto Carlo Martelli cittadino senatore neoportavoce terminale della cittadinanza. Roberta Lombardi, portavoce dei portavoce, di lui dice che: Carlo Martelli non è simpatico, è la simpatia.
 
Andiamo avanti, suvvia, non fossilizziamoci, altrimenti diventiamo morti come gli zombie puttanieri Bersani, D’Alema e Berlusconi. Carlo Cittadino Martelli a Cinque Stronzi ha anche altri “temi di interesse (o nei quali ho conoscenze approfondite): scienze pure, climatologia (e paleoclimatologia) e fisica atmosferica, economia, arboricoltura e botanica, permacultura, energie rinnovabili, sviluppo della consapevolezza della persona”. Avete visto? La matematica era solo un diversivo: Carlo Martelli ha un sacco di interessi in argomenti supermega interessantissimi che fanno colpo sulle ragazze. Voglio dire, dove lo trovate uno che vivacizza la bevuta al pub con la paleoclimatologia?

“Carlo, dai, raccontaci una delle tue barzellette a cinque stelle”.
“Sapete cosa dicevano i dinosauri? Glaciazione: governo ladro”.

Ahaha!!1! Grandissimo Carlo. E volete mettere con la permacultura? A volte Beppe Nostro che sei nei cieli che stanno sopra Gaia lo prende bonariamente in giro dicendogli che è appassionato di permacultura meno esse, per ridere, senza volgarità o cattiveria. Carlo km zero Martelli non se la prende, lui ride, e pensa allo sviluppo della consapevolezza della persona, un argomento che tira fuori soprattutto quando conosce una ragazza nuova. E non è vero che è single dal 23 maggio 1966: è una cattiveria dei troll pagati da Bersani.

Bene, terminato il curriculum è ora di passare alla dichiarazione di intenti, che non potrà che essere conseguentemente sussidiaria e propedeutica a un tale vissuto che si staglia nei meandri della consapevolezza della persona.
 
Entrare in Parlamento, nella stanza dei bottoni, spazzare via chi ci ha rovinato, è il primo passo da compiere”. Non sarà un poeta, Carlo Martelli, ma anche lui ci sorprende. Avete notato che espressione? “Stanza dei bottoni”. Non so voi, ma io non l’avevo mai sentita, è proprio una metafora nuova e originale. Che bellezza, Carlo cittadino Martelli.

Il nostro programma, nella sostanza, riassume tutti i nostri ideali, cioè arrivare a cambiare questa società”. Un obiettivo minimo, in linea con la modestia di Carlo e di tutti i Cinque Stronzi che fino ad ora abbiamo conosciuto. Sistemare i giardinetti, ridipingere le strisce pedonali, cambiare questa società. Roba semplice, di sicura riuscita. Perché gli zombie non l’hanno fatto? Eh? Perché invece di cambiare la società hanno pensato solo a cambiare il loro konto korrente!!!1!
Attenzione: non “fare funzionare la società che c’è”, quello lo fanno i conservatori. Non migliorare questa società, quello lo fanno i progressisti. Cambiarla”. Avete capito? Attenzione, Carlo Martelli non è un conservatore, non è un progressista, è un vero rivoluzionario a Cinque Stronzi. Lui, assieme agli altri, uno conta uno, vuole “costruire una società consapevole”. Avete capito? Una società consapevole, mica aria fritta. Se c’è una qualità che abbiamo, noi del MoVimento Cinque Stronzi, oltre ad essere Cinque (eh, Travaglio, ti aspettavi la battuta? Fregato!!1!) è la concretezza. Una società consapevole, che belle parole. Ma come dev’essere questa società consapevole? Si fa presto a dirlo: una società “nella quale la cultura, l’ambiente e la giustizia siano le priorità”. Ecco, già immagino il nuovo mondo a cinque stronzi, un mondo bellissimo dove si vive in campagna, ci si siede immersi nella natura a leggere poesie di Carlo Sibilia mentre fioccano le esecuzioni di pavidi morti zombie frutti malati di una società inconsapevole che non pensa allo sviluppo della consapevolezza della persona. Ma soprattutto, quella che propone Cittadino Martelli è una società “nella quale chi ha studiato ed è colto non sia deriso”. 

Alt!!1! Stop!!1! Blocchiamo subito i troll pagati dal Pd che in massa sostengono che Carlo Martelli, una volta conquistato il potere, la farà pagare a tutti quelli che l’hanno preso per il culo, non capendo la sua passione per la matematica. E non è nemmeno vero che Carlo Martelli fa politica per vendicarsi di quelli che gli mettevano fialette puzzolenti nello zaino. E non è vero neanche che Carlo Martelli  voglia vendicarsi di quelli che gli facevano scherzi telefonici. No!1!!! Sono tutte balle della Ka$Ta!!1! 

Bisognerà lavorare affinché (per fare qualche esempio) ci sia la consapevolezza che questa Terra è una”. Ritorna l’elemento cardine del pensiero martelliano, la consapevolezza. Non fatevi fregare dalla ka$ta: la Terra è una e chi lo nega sostiene il falso sapendo di sostenerlo. Carlo ha avuto questa consapevolezza – che la Terra sia una – nel 2008, dopo il primo V-Day. Vaffanculo, la Terra è una, mica balle. Siatene consapevoli. 

E poi bisognerà lavorare affinché “si stronchi la criminalità organizzata, ci si liberi dal giogo del debito”. E non si dica che Carlo Martelli alla criminalità organizzata preferisca quella disorganizzata: non è vero, noi del MoVimento Cinque Stronzi non amiamo Luciano Liboni. E ci libereremo dal giogo del debito, e anche da quel vigliacco ka$ta puttaniere pdmenoelle del mio padrone di casa che gli devo sei mesi di affitto.

Per concludere, l’afflato finale di un matematico: 

Lavoriamo per trasformare il “non si può” in “fatto”.


VafFANkUlO!!!1! NO KA$TA!!!1!! CONSAPEVOLEZZA!!!1!

16 commenti:

  1. Lavoriamo per trasformare il “non si può” in “fatto”.

    Non si può far vincere a Berlusconi le prossime elezioni...

    fatto(i 5 stronzi hanno fatto vincere a Berlusconi le elezioni)!!!1!!11!!!

    RispondiElimina
  2. @bombarda: sono saggi i cinque stronzi.

    RispondiElimina
  3. citazione: " “Ho lavorato come docente (corsi di linear algebra e calculus - in inglese)”. Sarebbe matematica, in italiano."

    sarebbe algebra lineare e analisi, in italiano..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma io volevo ripetere matematica. Sono un poeta.

      Elimina
  4. Purtroppo per voi non sapete chi è Carlo, probabilmente non vi rendete neanche conto che avete sbagliato persona.
    Persona con un QI sopra la media eppure sparlate senza sapere nulla ...
    Poverini veramente penoso...

    Continuate a pensare a Berlusconi mentre il PD si mangia l'Italia assieme a lui e Monti...

    Continuate così... voi si che state cercando di cambiare il Paese ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cazzo, leggendo questo commento ho capito la realtà: i grillini esistono per davvero!

      Elimina
  5. No, non lo sappiamo. E avremmo preferito continuare a non saperlo.
    Siccome ha un QI sopra la media non possiamo scherzarlo?
    Poi no, non stiamo cercando di cambiare il paese. E nemmeno Carlo QI, checché tu possa pensare.

    RispondiElimina
  6. E' falso. Non risulta nessun Carlo Martelli all'Università di Milano-Bicocca (dove dice di insegnare), risulta che era dottorando all'Università degli Studi di Milano come dottorando del 19esimo ciclo (insomma, ha iniziato il dottorato 9 anni fa, all'età di 37 anni).

    Non si sa se effettivamente ha concluso, non si sa quale sia la tesi di dottorato (occhio che ci sono tesi di didattica che sono pura aria fritta).
    Non si sa presso quali istituti abbia insegnato, non si sa presso quali strutture abbia lavorato.
    A me sembra un Loretto Napoleoni della Matematica.

    Un matematico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna sguinzagliare i segugi e fare qualche indagine. A presto per le novità, grazie comunque.

      Elimina
  7. mettici la faccia !!!!! così è troppo facile (fare lo stronzo)

    RispondiElimina
  8. è come cagare in testa alla gente dal 5° piano di un condominio, lsciando fuori dal cornicione solo il buccio du culo.

    RispondiElimina
  9. Che pena, parlate senza sapere nulla, ciechi come schiavi di bandiere ed ideologie...
    Continuate così se lo ritenete giusto il tempo farà giustizia della vostra ignoranza...
    Lanciate accuse in maniera incredibile...
    Ma siete cani sciolti o legati ai partiti?
    Secondo me è evidente che siete legati ai partiti. Basta vedere il panorama politico italiano prima dell'ingresso del M5S e fare un raffronto solo di costi e di emendamenti legislativi, proposte di legge,...

    Ma forse è troppa fatica per voi... meglio lanciare merda sulle persone senza 1 prova dico 1.... forse vi assumeranno a breve sul giornale ... siete ben allineati come politica informativa....

    Buona carriera....

    RispondiElimina
  10. ma avete sentito le stronzate che ha detto a taranto sulla chiusura dello stabilimento, ma come cazzo si fa a far parlare certa gente incompetente, quando occorrerebbe per una realtà così complessa siderurgisti, acciaieri, laminatori, geologi, ingegneri ecc... invece chi cazzo fanno parlare sto coglione che non è neanche di taranto. morale chiudiamo tutto e bonanotte. complimenti bella soluzione bravo e hai pure la laurea con 110 e lode.

    RispondiElimina
  11. Ma che sito di merda è questo?
    E poi spiegatemi chi sarebbe Numeria, visto che l'autore fa tanto il colto e non si accorge di scrivere cazzate...

    RispondiElimina
  12. Tu da 1 a 10 sei coglione 1000000

    RispondiElimina
  13. Questo post rappresenta il nulla più assoluto e il vuoto universale..:
    consiglio all'autore, di leggere i numerosi commenti, tutti di stima,
    rivolti a Martelli dopo ogni intervento in parlamento...(vergognati)

    RispondiElimina

EsPrimITI aNKe tU KONTRO la KASTA!!1!1!!!